brand

è quando i clienti sanno “come” lo farai prima che lo fai.

Possiamo guidarti attraverso le fasi fondamentali per definire il tuo brand. E’ un percorso difficile che alcuni sottovalutano.

Mettendo nero su bianco, sin dall’inizio, ognuno dei punti che seguono riuscirai a rimanere sulle rotaie.

Perdere di vista “chi siamo” e “perché lo facciamo” fa sprecare energie su attività che ci allontanano dal nostro obiettivo.

Spesso siamo convinti di sapere dove stiamo andando ma non è così, la routine e la pressione di fare attività ci fanno perdere la rotta, per questo affidandoti a noi otterrai un metodo.

PS: hai già un nome? se non ce l’hai dai un’occhiata alla pagina naming >

Definisci il tuo Brand

Quali sono i valori e i motivi che ti spingono a creare o a portare avanti la tua attività?

Conosci i “Golden Circles” di Simon Sinek? No? guarda il video >

Punti di Forza

Perché persone o aziende dovrebbero acquistare il tuo prodotto o servizio al posto di quelli della concorrenza?

Spesso questo punto serve a sviluppare lo slogan o, come lo chiamiamo noi, il payoff.

Ti consigliamo di approfondire l’argomento “analisi SWOT”.

Mappa il mercato

Ci sono tecniche che ti possono aiutare a fare questo e possiamo farlo anche noi, ma in sostanza si tratta di identificare caratteristiche dei prodotti o servizi esistenti e dove si va a posizionare il tuo. A volte facendo questa analisi puoi scoprire che ci sono lacune a cui non avevi pensato e che puoi colmare ottenendo un grosso vantaggi o sulla concorrenza.

Guarda cosa fanno gli altri ma poi dimenticalo! Farsi un’idea della concorrenza sicuramente aiuta a capire meglio noi stessi ma le vere innovazioni sono quelle che alla fine se ne fregano!

Definisci i confini

Elenca le opportunità a cui sei disposto a dire SI e, forse ancora più importante, quelle a cui vuoi dire NO. Definire i confini ti consente di dire NO a qualcosa che non è allineato col tuo brand. E’ fondamentale continuare a differenziarsi sempre per questo motivo è importante dire NO, dicendo solo SI si snatura il brand.

Conosci il tuo pubblico

Chi vuoi raggiungere con la tua attività, prodotti o servizi?

Età, gusti, formazione, a chi risolvi un problema? Chi trae benefici dall’acquisto del tuo prodotto o servizio?

Come e dove puoi raggiungerli?

Definisci o crea la tua storia

Come racconti alla gente cosa fai e come lo fai?

Ricorda che se vendi la stessa cosa di qualcun altro raccontandola come qualcun altro non otterrai grandi risultati.

Prova a raccontare come hai iniziato, i momenti clue, le difficoltà affrontate, i retroscena, tutto questo creerà empatia nel tuo pubblico.

Trova la tua voce

Quale “tono” usi per creare una connessione col tuo pubblico? Serio? Simpatico? Moderno? Progressista?

Il modo in cui comunichi rappresenta il modo in cui fai le cose, i tuoi prodotti o servizi e deve essere in linea col tuo pubblico ideale. Deve essere chiaro e diretto. Non aver paura di essere “te stesso”.

Prova a buttar giù una serie di parole che “suonano” come il tuo brand. 

 

Progetta il tuo look

Come rappresenti la tua azienda in maniera visuale?

I tuoi elementi estetici comunicano efficacemente la tua storia e i tuoi valori?

D’altronde si sa: un’immagine dice più di mille parole!

Sii consistente

La tua immagine aziendale è coerente e consistente su tutti i mezzi con i quali comunichi?

Tutti i punti elencati prima sono inutili se non vengono tenuti a mente e applicati ogni volta che comunichi e su ogni mezzo.

In questo ti aiutiamo creando un manuale dell’immagine aziendale ma ovviamente sarà tua premura farlo sempre rispettare.