Disabilitare aggiornamenti automatici WordPress: come e perché

Disabilitare aggiornamenti automatici WordPress? Dobbiamo fare una premessa doverosa. Prima di disabilitare aggiornamenti automatici WordPress vanno considerati i pro e i contro. Se hai cercato questo argomento, probabilmente, sei già intenzionato a procedere con la disattivazione degli aggiornamenti automatici di WordPress ma siccome non vogliamo avere il tuo sito sulla coscienza ti preghiamo di leggere questa breve lista qui sotto prima di saltare al codice necessario per farlo.

Pro di: disabilitare aggiornamenti automatici WordPress

Pro
  • non devi preoccuparti che gli aggiornamenti dei temi o dei plugin sovrascrivano le modifiche che hai fatto tu a mano
  • hai più controllo sui cambiamenti che avvengono nel tuo sito
  • puoi assicurarti che tutto funzioni prima di eseguire gli aggiornamenti e che gli aggiornamenti non “rompano” qualcosa del tuo sito che funzionava

Contro di: disabilitare aggiornamenti automatici WordPress

Contro
  • potresti non usufruire (senti che paroloni che sfoggiamo) di aggiornamenti di sicurezza necessari a non compromettere la salute del tuo sito – in parole povere rischi che te lo hackerano
  • valutare se è il caso di effettuare gli aggiornamenti a mano, uno per uno, può richiedere molto tempo soprattutto se hai molti plugin installati perciò valuta bene se ti va di farlo e se il gioco vale la candela*

* appena abbiamo scritto questo modo di dire ci siamo resi conto che eravamo curiosi di sapere da cosa fosse nato, siccome ci è sembrato divertente ecco il link > per leggerlo.

Soluzione con Codice

Soluzione con Codice

Anche qui una piccola premessa doverosa, per farlo in questo modo devi avere accesso ai file di WordPress, lo sappiamo che sembra scontato ma non lo è proprio per tutti. Consigliamo anche un certo livello di dimestichezza nel modificare i file php di WordPress, non perché questa modifica sia chissà quanto complicata ma piuttosto perché non vogliamo provocare in te quella piccola sensazione di ansia che ha un normale webdesigner neofita, GIUSTAMENTE, quando va ad aprire i file core di WordPress o un qualsiasi file php.

Adesso che abbiamo messo le mani avanti e allontanato i defibrillatori veniamo al dunque, apri il file wp-config.php nella root di WordPress – se non sai cosa si intende per root nei linguaggi di programmazione già vuol dire che stai facendo il passo più lungo della gamba 🙂

Una volta aperto il file wp-config aggiungi la seguente riga:

define( 'WP_AUTO_UPDATE_CORE', false );

Per fare un lavoro ancora più pulito dovresti andare ad aggiungere anche la seguente riga di codice al file “functions.php” del tuo tema, possibilmente del tema child così non perderai questa modifica al prossimo aggiornamento… aspetta! se fai questa modifica non ci sarà nessun aggiornamento automatico?!?! Si ok, ma quelli manuali continuerai a farli vero? Quindi segui il nostro consiglio, aggiungi anche questa riga in modo che non verranno fatti nemmeno gli aggiornamenti automatici di plugin e temi.

add_filter( 'allow_dev_auto_core_updates', '__return_false' );

Soluzione con Plugin

Soluzione con Plugin

Vuoi davvero usare un plugin per disabilitare aggiornamenti automatici WordPress? Noi abbiamo scritto un articolo a proposito di usare il minor numero possibile di plugin, dagli una letta prima di andare avanti qui. Se anche dopo aver letto il nostro fantastico articolo – pensiamo sia inutile la falsa modestia 🙂 – che ti consiglia di usare meno plugin possibili vuoi comunque procedere così… beh… sei sul blog sbagliato, ti basta cerca su Google “wordpress plugin to disable auto updates”.

Perché non ti diamo una lista di plugin per farlo come fanno tutti i blog? Primo perché per noi è meglio farlo con la semplice riga di codice che c’è sopra. Secondo perché potresti leggere questo articolo 2 anni dopo che lo abbiamo scritto e i plugin nel frattempo potrebbero anche non esistere più ;). Certo, potrebbe anche non esistere più WordPress o il web ma in questo secondo scenario non avresti mai cercato questo articolo e il problema è risolto.

Conclusioni

Conclusioni

WordPress è un sistema per costruire pagine open-source (se non sai cosa significa clicca qui) quindi chiunque può scaricarlo, vedere il codice che lo fa funzionare, studiarselo e pianificare eventuali attacchi se trova delle falle di sicurezza. Perché qualcuno dovrebbe attaccare il tuo sito? Ci sono molteplici motivi e magari scriveremo un’articolo solo su questo un giorno. Per ora ti basta sapere che lo fanno… eh lo fanno lo fanno :). Se vuoi stare al sicuro da attacchi ti consigliamo di mantenere attivi gli aggiornamenti automatici, se però ti è capitato che alcuni di questi hanno generato malfunzionamenti a sorpresa (magari di notte o nei weekend) che hanno compromesso il tuo business allora è il caso di buttar giù una strategia tecnica per evitare che capiti di nuovo in futuro. Se ti serve un preventivo gratuito e senza impegno (suona molto pubblicità anni ’80) contattaci e spiegaci le tue necessità.

Se ti siamo sembrati un po’ matti ma molto creativi, se il codice che ti abbiamo dato, copiandolo a nostra volta da una ricerca web, ti è sembrato utile… il minimo è che metti da parte la pigrizia e condividi questo articolo con tutta la tua rubrica, tanto se spammi i tuoi contatti se la prendono con te ma almeno capisci chi ti vuole bene veramente e ci aiuti a creare altri contenuti come questo!!

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Indice