Un'immagine dice più di 100 parole, e un video?

Come direbbero nei vecchi film in bianco e nero: “bando alle ciance”, cliccate play sul video per capire subito “chi siamo”… cosa facciamo e soprattutto come 😉

Potevamo avere un nome banale?

Se vendi materiali di ferramenta non c’è nulla di male a chiamare la tua attività col tuo cognome* ma se vendi creatività il primo modo di dimostrare che sai fare il tuo lavoro è proprio il nome che dai alla tua azienda.

Creare nomi per aziende o prodotti è un mestiere e ha un nome: naming; Il nome di un’azienda è il primo modo per essere ricordata, approfondisci qui >

Molti ci dicono: “bello questo nome, 2dispari… ma che vuol dire?”. Creare il nome di un’azienda è un lavoro, tra l’altro è uno dei nostri servizi ;), e va fatto bene. Ci sono regole e tecniche e poi, a volte, c’è la fortuna… quando dovevamo trovare il nostro nome, abbiamo speso giorni e notti a pensarci e poi BOOM!! Il nome ci ha subito convinti perché rappresentava dei concetti fondamentali per noi:

2dispari significa tante cose, la prima è che i 2 soci che l’hanno fondata pensano come se fossero un’unica testa, quindi… se 2 è uguale a 1 non è più pari ma dispari.

Il secondo forte motivo del nostro nome è che, secondo noi, va sempre messo tutto in dubbio: perché il 2 non può essere dispari?

Il terzo motivo è nerd-matematico: il 2 è il 1° dei numeri primi e l’unico ad esser pari, curioso no?

Di recente abbiamo trovato un nuovo motivo al nostro nome, da quando si parla di computer quantici riflettiamo sul fatto che il nostro nome è come un qbit: contemporaneamente 2 stati opposti.

perché le cose belle fanno stare bene, semplice!

soluzioni semplici a problemi complessi

innovazione e familiarità

non ci piace usare “paroloni” per apparire più professionali, sappiamo di esserlo

infatti il nostro studio è quai interamente realizzato con materiali di riciclo

fare, anche se non perfetto, invece di non fare alla ricerca della perfezione, facendo ci si perfeziona

usare più possibile il cloud

Bill Gates ha detto: “i clienti insoddisfatti sono la tua migliore risorsa per migliorarti”.

Di solito un’azienda può scegliere se affacciarsi al mercato offrendo servizi/prodotti generici o di nicchia. A noi piace pensare che le due cose possano convivere in una sola realtà. Come? All’interno della nostra azienda ci sono responsabili che si sono formati in tutti i campi creativi, con 20 anni di esperienza, e che fanno da collante nel processo creativo, poi ci sono specialisti scelti o fornitori specializzati in singoli campi del nostro lavoro. In questo modo 2dispari può offrire una consulenza su tutto l’ambito creativo senza perdere in qualità.

Siamo fermamente convinti che sia sbagliato pensare di essere “arrivati”, anche quando si raggiunge la professionalità sufficiente a svolgere il proprio lavoro. Noi non vogliamo mai fermarci ma migliorare sempre di più. 

A volte è faticoso o addirittura sembra impossibile trovare la soluzione ideale per il cliente, ma noi siamo convinti che sia sempre possibile, basta non mollare.

Siamo aperti da 20 anni ormai, ma ci sembra ieri che abbiamo iniziato. Pensiamo che nel nostro lavoro sia fondamentale mantenere acceso il fuoco della passione che consente di accettare sempre nuove sfide ma al tempo stesso sfruttare quello che si impara per non ripetere gli errori commessi e offrire un livello sempre più alto di professionalità.

Il nostro nome rappresenta proprio questo. Crediamo che il cliente si affidi a dei creativi per avere un punto di vista innovativo, non la solita pappa pronta.

Mission

la vita del designer è una vita di lotta; lotta contro il brutto

Massimo Vignelli

Si, la nostra missione è rendere il mondo più “bello”, proprio non riusciamo a sopportare il “brutto” in ogni sua forma per questo mettiamo il cuore in ogni progetto nel quale veniamo coinvolti. Ci piace dare il nostro apporto per consolidare realtà affermate ma anche per contribuire alla crescita di quelle emergenti.

La creatività non può esser confinata ad un solo campo, perciò noi accettiamo qualsiasi sfida di comunicazione, non importa il mezzo.

Social

Ovviamente Ni. Siamo stati sinceri in tutta questa pagina e non vogliamo esser da meno proprio qui sul finale: abbiamo delle preferenze per quanto riguarda i social.

Il nostro canale preferito per comunicare è YouTube per tanti motivi (se ti va di saperli ci prendiamo un caffè volentieri). Subito dopo ci sono i due giocattolini di “Zuck“: Facebook, dove postiamo di tutto e IG (sarebbe Instagram ma lo chiamiamo come i giovani perché sono loro a utilizzarlo di più) che utilizziamo soprattutto per la parte di produzione del nostro studio.

Linkedin e Twitter? ogni tanto ci ricordiamo di ri-postare quello che abbiamo già pubblicato sugli altri – lo avevamo detto che saremmo stati sinceri. Peccato per Google+, lo amavamo tanto ma orami R.I.P.

Adesso sai dove andarci a seguire in base a quello che ti interessa.

Come lavoriamo

Il modo migliore di valutare un’agenzia creativa è vedere i lavori. I nostri li trovi dentro Behance perché è la piattaforma di riferimento per il nostro settore.

Chi si è già fidato

Non elenchiamo i “clientoni” con cui abbiamo lavorato per pavoneggiarci ma semplicemente per farti capire che siamo abituati a lavorare anche sotto pressione e con grandi responsabilità, quindi puoi stare tranquillo ad affidarci la tua immagine… se lo hanno fatto loro.

Ascoltalo da loro

Fin qui poteva essere tutta “fuffa” ma i nostri clienti ci hanno messo la faccia per dire come si sono trovati con noi.

20 anni di esperienza

“Trova un lavoro che ami e non lavorerai un giorno in vita tua”
– Cit. Confucio
Questa frase l’abbiamo presa veramente alla lettera, sono passati già 20 anni da quando abbiamo iniziato ma a noi sembrano solo pochi giorni, perché? Perché ci divertiamo.. sempre di più!