Psicologia nel design di un logo: colori e forme

Si potrebbe pensare, erroneamente, che le forme curve siano più amichevoli e quelle dritte più distaccate ma non è sempre così. E il rosso può significare divieto come passione, a seconda del contesto in cui viene usato. Quindi? Ci sono tonnellate di libri che spiegano i significati di forme e colori per la comunicazione ma, se sei capito su questa pagina, non è perché vuoi approfondire così tanto il tema ma piuttosto per avere un’infarinata e delle argomentazioni per poter parlare con dei creativi, magari per poter evitare la scena muta alla prossima riunione con il settore creativo della tua azienda.

Qualcuno, leggendo questo articolo, potrebbe pensare: “ma a me quel colore non da quella sensazione” oppure: “quella forma non significa questo per me”. Ovviamente quanto riportato qui è frutto di studi approfonditi di psicologi, ricercatori e studiosi della comunicazione in generale ma si basano sulla massa. Ognuno di noi è il frutto del percorso e delle scelte fatte nella propria vita quindi le percezioni che può avere di forme e colori possono essere differenti a quelle di cui parliamo qua. Per esempio potrebbe esserti accaduto di romperti il braccio scivolando su un pavimento di colore giallo e da quel punto in poi associare il giallo a quello che più di negativo c’è e non al significato di gioia e allegria comunemente percepito. Ci sono anche significati dei colori che variano da nazione a nazione o da continente a continente. Per esempio il lutto non è dappertutto associato al nero, come da noi in occidente. A tal proposito un creativo deve considerare sempre l’ambito culturale del suo progetto per valutare i colori adatti e non sottovalutare questo aspetto.

Una cosa fondamentale da tenere a mente è che, anche se non tutti i tratti che compongono un logo o un marchio sono intenzionali, tutti influiscono sulla percezione che il pubblico avrà di esso.

Le forme

Alla scuola di grafica in cui ci siamo formati ci fecero studiare “la gestalt”, cioè una serie di principi sulla psicologia delle forme, se vuoi approfondire leggi questo articolo. Come detto sopra, vogliamo fare sintesi quindi abbiamo preferito trovare un’infografica, su Pinterest, che spiegasse al meglio il concetto (fonte originale):

L’uso dei colori e delle forme nei loghi

I designer di grandi loghi o marchi, da sempre, sfruttano a loro favore quanto detto sopra, cioè fanno un uso sapiente di forme e colori per esaltare i valori dell’azienda committente. Di seguito un’infografica che spiega molto bene e in modo sintetico questi concetti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *