Sito v.20

4° Trimestre

Aggiunto pulsante “mandaci un WhatsApp” al singolo prodotto

Nel singolo prodotto abbiamo messo il form per fare domande in popup

Nel singolo prodotto le domande frequenti sono incluse invece di aprirsi in una nuova scheda

Aggiunta la “descrizione SEO” alle categorie di prodotti

Abbiamo deciso di separare la normale descrizione della categoria prodotto, mantenendola più snella e per gli utenti, da una descrizione dedicata al SEO, quindi più lunga e noiosa ma funzionale.

creato il template archivio per le categorie delle domande frequenti

creato template singolo traguardo

tutte le ancore del sito sono alte 0px

Siccome mettiamo ancora prima dei titoli non vogliamo che i titoli vadano a finire più giù di dove li abbiamo posizionati ma se ancore avevano un margin-bottom impostato a 20px quindi facevano andare tutto più giù. Lo abbiamo modificato impostandolo a 0px.

aggiunti prodotti alle categorie per attività

Per ora abbiamo aggiunto prodotti a: hotel, ristoranti, nuovi brand e commercianti

bug corretto: il messaggi “aggiunto al carrello” veniva sotto il menù

Avendo creato un template personalizzato per la pagina “single product” che ha l’immagine a tutto schermo i messaggi de default di WooCommerce vengono posizionati sotto il menù perché hanno come posizione “before product”. Per risolvere abbiamo disattivato la visualizzazione dei messaggi di default con questa funzione:
remove_action( ‘woocommerce_before_single_product’, ‘woocommerce_output_all_notices’, 10 );
Poi abbiamo usato lo “shortcode widget” di elementor con dentro il seguente shortcode: [shop_messages] posizionandolo dove volevamo.

3° trimestre

Aggiornate tutte le immagini

Per sbrigarci a mettere online la nuova veste grafica abbiamo deciso di disattivare, momentaneamente, i prodotti meno importanti per noi o meno indicizzati su Google. In questo modo abbiamo dovuto ri-creare le immagini di circa 99 prodotti scelti, considerando che per ogni prodotto abbiamo creato 2 immagini (il nuovo template usa l’immagine in evidenza per la vista a griglia e come testata per il mobile, mentre un’immagine di un campo custom per la testata desktop), il lavoro è stato lungo.

Modificato template dei singoli prodotti

modifica radicale, Elementor ci ha consentito di creare un template completamente ad-hoc per il singolo prodotto, abbiamo messo grandi immagini di sfondo nella versione desktop e aggiunto tanti nuovi campi personalizzati (tra cui un titolo aggiuntivo che ha come scopo quello di migliorare il SEO).

bug risolto: WooCommerce Extra Products adesso aggiorna il campo “totale”

Il campo del prezzo totale nel singolo prodotto non veniva aggiornato su desktop, ci siamo accorti che avendo duplicato la sezione che lo conteneva, una versione desk e una mobile, il campo che leggeva per ultimo veniva aggiornato (cioè quello mobile), per la logica sequenziale della lettura del codice html. Abbiamo modificato il template del singolo prodotto portandolo ad un solo blocco che contiene il campo “totale” e abbiamo gestito come vederlo differentemente con le opzioni responsive di Elementor.

Miglioramento: nel single product abbiamo tolto “del cliente”

Nella scheda del prodotto abbiamo 2 colonne con una serie di pulsanti tra cui quello delle recensioni, di default WooCommerce scrive “x recensioni dei clienti” che è troppo lungo e mandava a capo in modo brutto il pulsante. Abbiamo eliminato la parte finale “dei clienti” così non va più a capo. Lo abbiamo fatto cambiando la traduzione in italiano di WooCommerce con il plugin LocoTranslate, abbiamo cercato la stringa e l’abbiamo modificata.

bug risolto: sezione video del singolo prodotto si vede solo se riempito il campo

Per farlo funzionare vanno fatte una serie di cose:

  • creare un template di Pods con un controllo “if” per verificare se il campi è riempito (vedi codice sotto)
  • usato l’elemento “Pods – Singolo Elemento” in cui richiamare il Pod di riferimento e il template creato nel punto precedente
  • IMPORTANTE: nel “Pods – Singolo Elemento” va spuntata la voce “usa il nome del contenuto (singolare) o il termine dell’archivio (plurale)” altrimenti NON funziona
  • nel css richiamare la classe della sezione e nasconderla di default, viene mostrata dal template Pods solo se il campo viene trovato riempito (vedi codice sotto)

CODICE TEMPLATE PODS

[if video]
<style>.sezione-video{display:block}</style>
<div class=”videoWrapper”>
{@video}
</div>
[/if]

[if note_1_contenuti]
<style>
.note-1-sezione{display:block}
.note-1-pulsante{display:block}
</style>
{@note_1_contenuti}
[/if]

[if note_2_contenuti]
<style>
.note-2-sezione{display:block}
.note-2-pulsante{display:block}
</style>
{@note_2_contenuti}
[/if]

CODICE CSS (esempio con delle sezioni che abbiamo)
.sezione-video{display:none;}
.note-1-sezione{display:none}
.note-1-pulsante{display:none}
.note-2-sezione{display:none}
.note-2-pulsante{display:none}

Sostituito plugin UNI CPO con Extra Product Options

UNI CPO caricava molto lentamente ed era molto macchinoso da gestire, Extra Product Options è superveloce e facile da implementare. La velocità di implementazione è fondamentale per i nostri servizi perché sono già molto complicati di loro.

Aggiunto tasto backtotop

2° Trimestre

Rimosso plugin: My Custom Functions

Col passaggio ad Elementor abbiamo installato un tema figlio quindi le funzioni, come i css, possiamo gestirle direttamente la senza bisogno di questo plugin.

Aggiornati vari plugin

Bug risolto: le animazioni lottie non si vedevano su Firefox

Abbiamo risolto impostando la larghezza del file. Abbiamo capito che poteva essere quello il motivo perché ispezionando il codice html l’animazione risultava alta 0px.

1° Trimestre

Aggiunto un Custom Post Type: Change Log

abbiamo creato questa area, la change log, per documentare tutte le modifiche che apporteremo d’ora in poi al nostro sito

Aggiunto campo “prezzo griglia”

Nella griglia dei prodotti Woocommerce mostra solo il prezzo dell’unità. A volte i nostri prodotti sono pacchi da 100 pezzi e vogliam omostrare il prezzo cadauno. Con questo campo possiamo decidere cosa mostrare nella griglia dei prodotti, è un camp odi testo quindi possiamo anche aggiugnere diciture personalizzate come “a partire da:” davanti al prezzo oppure “minimo ordine xx”.

Cambiato font principale del sito

passati da roboto a Neue Haas Grotesk

Rimosso plugin: WooCommerce Ultimate Tabs e Redux Framework

Con elementor siamo riusciti a creare dei tab con dati dinamici e di conseguenza non ci è servito più il plugin (a pagamento) WooCommerce Ultimate Tabs. Questo plugin per funzionare richiedeva un ulteriore plugin: Redux Framework

Creato popup lavaggio e stiratura

Si tratta di un popup informativo che può essere aperto da tutti i prodotti della categoria “abbigliamento”.

Ri-aggiunta favicon

Con il cambio di builder era andata persa, Yootheme la gestiva dalle sue impostazioni mentre Elementor no. L’abbiamo inserita dal customizer di WordPress.

Cambio Builder

passati da YooTheme (che usavamo dal 2008) a Elementor

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Indice

Fai una domanda su